Alessandro Fusacchia

Componente

Fino al dicembre 2016 ha lavorato per il Governo italiano, come capo di gabinetto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini.

E’ stato consigliere per la diplomazia economica di Emma Bonino, durante il suo mandato come Ministro degli Affari esteri. Ha collaborato con Corrado Passera al Ministero dello Sviluppo economico.

Ha costituito una task force di dodici policy angels con cui ha scritto il rapporto Restart, Italia!, e alla fine del 2012 ha varato la prima legge italiana sulle startup innovative.

Prima di rientrare in Italia nel marzo 2012, ha lavorato per due anni a Bruxelles, presso il Consiglio dei Ministri dell’Unione europea, aiutando a turno i ministri delle Finanze ungherese, polacco e danese – nel loro ruolo di presidenti (per sei mesi ciascuno) dell’ECOFIN – negli incontri ministeriali del G20.

Ancora prima ha lavorato a Roma nell’ufficio di Palazzo Chigi che tra il 2008 e il 2009 ha negoziato gli impegni presi a L’Aquila dai Paesi del G8, e tra il 2007 e il 2008 come ghost writer di Emma Bonino, al tempo Ministro del Commercio internazionale e per gli Affari europei. A quest’ultima esperienza era arrivato grazie ad un periodo a Ginevra presso l’Organizzazione Mondiale del Commercio ed uno a Bruxelles presso la Commissione europea.

Ha ottenuto un Ph.D. in Scienze Politiche e Sociali dell’Istituto universitario europeo di Fiesole, e un Master in Affari europei del Collegio d’Europa di Bruges. Per diversi anni ha tenuto un corso sulle relazioni esterne dell’Unione europea presso l’Istituto di Studi Politici di Parigi ed uno sul policy design presso la School of Government della LUISS di Roma. Tra il 2005 e il 2010 ha pubblicato alcuni articoli scientifici sull’integrazione europea.

Dalla sua fondazione fino al gennaio 2012 presidente della Fondazione RENA.

Staff Information
Stay in Touch