SMARTE

SMARTE (SMART Engineering) è un progetto del Dipartimento di Ingegneria dell’ Informazione e Scienze Matematiche (DIISM), che realizza un laboratorio-ponte verso ambiti non prettamente ingegneristici: medico, chimico, socio-economico, dove l’ingegneria è pervasiva e innovatrice.  Si tratta di uno spazio per svolgere attività di co-working in presenza o in telepresenza (a distanza) per sperimentare attività di SMART learning e design con tecniche di realtà aumentata e virtuale.
In dettaglio,  SMART.E si articola in su tre principali attività:
Smart Co-Working,  che  prevede spazi di lavoro condiviso ed in tele presenza;
Smart Learning che consiste nello sviluppo e sperimentazione di nuove metodologie di didattica remota e automontata.
SMELL (Smart Engineering Live Labs),  che è un’applicazione basata su protocolli specifici che consente da SMARTE di “entrare dal vivo” nei laboratori dell’Ateneo e seguire in tempo reale esperimenti scientifici.
In prima istanza si possono organizzare visite e sperimentazioni presso laboratori di DIISM e laboratori del Polo di S. Miniato che operano in ambito chimico e biologico (vedi anche  progetto Science Lab).

Link: http://www.industry-gateway.unisi.it/progetto-smell/

Contatti: smell@diism.unisi.it

Responsabile: Prattichizzo (domenico.prattichizzo@unisi.it)

SCIENCE LAB

Il progetto denominato ‘Science Lab’ ha lo scopo di raccogliere metodologie e software indispensabili per la ricerca nell’ambito della modellistica molecolare con una particolare attenzione verso i supporti informatici più idonei alla conoscenza della strutturistica chimica, della cristallografia e delle possibili interazioni con altri ambiti.
Lo sviluppo di un laboratorio di questo tipo offrirà inoltre la possibilità di generare librerie ottimizzate per successivi usi e applicazioni.
L’obiettivo finale di Science Lab è la realizzazione di un laboratorio che sia punto di contatto tra gli ambiti più classici della ricerca, nel settore delle scienze chimiche e affini, e le diverse realtà territoriali che costituiscono punti di riferimento per il mondo del lavoro.

Responsabile: Rossi (claudio.rossi@unisi.it)

EF LAB

La creazione di ‘Entrepreneurial and Financial Lab’ (EF LAB) mira a mettere a disposizione di studenti, imprese e territorio database di carattere economico-finanziario contenenti informazioni su scala internazionale relative a dati macroeconomici, bilanci di aziende (quotate e non) e mercati finanziari.
A favore degli studenti, il progetto consente di mettere a disposizione una serie di servizi che risultano d’impatto sotto diversi profili:
a. implementazione dei servizi di supporto alla didattica, sia durante lo svolgimento dei corsi, sia in occasione della stesura delle tesi di laurea;
b. azioni di orientamento in ingresso, consentendo di incrementare l’attrazione di studenti internazionali grazie ad un avvicinamento con gli standard delle università del Nord Europa e d’oltreoceano;
c. azioni di orientamento in uscita, rappresentando un elemento di rafforzamento e potenziamento dell’occupabilità e delle capacità auto imprenditoriali dei nostri laureati e dottorandi.

Responsabile: Consolandi (costanza.consolandi@unisi.it)

LIFE SKILLS LAB

L’ambiente di lavoro è radicalmente cambiato e non è possibile ignorare le dinamiche interpersonali. Le soft skill crescono d’importanza e diventano le competenze “core” delle nuove generazioni. Aumenta la consapevolezza che acquisire nozioni tecniche e saperi di alto profilo non è più sufficiente se non si sviluppano le capacità necessarie per comunicare e collaborare efficacemente.
Le competenze trasversali, insieme alla formazione tecnica e teorica acquisita durante gli studi, costituiscono un elemento di differenziazione spendibile in futuro. Secondo l’economista Lester C. Thurow “Preparare persone qualificate rappresenta l’unico vantaggio competitivo sostenibile”.
Il laboratorio è un luogo sperimentale di attività che favoriscono lo sviluppo e il consolidamento delle life skill. I programmi si differenziano per ambiti disciplinari e seniority. Le metodologie sono mirate allo sviluppo di un apprendimento pratico e contribuiscono a preparare gli studenti a una vita professionale caratterizzata da processi di sviluppo personale e continuous learning.

 Responsabile: Cimato (rossana.cimato@unisi.it)

INDUSTRY GATEWAY

Industry-Gateway è  una piattaforma informatica, realizzata per:
•       facilitare incontri fra Università e mondo del lavoro favorendo ogni occasione concreta di collaborazione tra l’Ateneo di Siena e le imprese;
•       avviare gli studenti ad affrontare esperienze lavorative;
•       potenziare le  opportunità di occupazione dei giovani laureati, laureati magistrali e dottori di ricerca.
L’Università di Siena si presenta con le sue competenze nel campo della ricerca e con la sua strumentazione di laboratorio; mostra tutti i servizi offerti per portare innovazione nelle aziende,  per aiutare i giovani a
fare impresa, per promuovere tirocinio ed  occupazione.

Link: http://www.industry-gateway.unisi.it/

Responsabile: Rocchi (santina.rocchi@unisi.it)

MINIFABBRICA

Si tratta di un Business Game finalizzato a garantire le condizioni per una proficua formazione esperienziale, sviluppata attraverso l’apprendimento sul campo: la logica è quella di trasferire dei contenuti sfruttando situazioni o “ambienti” che impongono ai partecipanti di “far emergere” competenze e abilità che sono essenziali anche nel mondo lavorativo.

Responsabile: Barnabè / Maraghini (federico.barnabe@unisi.it)

USIENA CO-LEARNING

Il progetto “USiena Co-Learning” si propone di favorire e stimolare la relazione tra studenti e aziende inserendo opportunità di incontro all’interno delle tradizionali attività didattiche dell’Università di Siena.
USiena Co-Learning è articolato in due aree che, di fatto, riguardano le due direzioni del rapporto tra aziende e studenti, ovvero dall’Università verso le Aziende e dalle Aziende verso l’Università.
La prima area è denominata “Problem Solving”. Essa prevede il ricorso ad una serie di iniziative che vanno dal tradizionale svolgimento di stage curriculari ed extra curriculari alla realizzazione di Project work di gruppo e multidisciplinari, fino ad arrivare alla stipula di contratti di Apprendistato di Alta Formazione.
La seconda area è denominata “Co-Teaching”. Essa prevede il coinvolgimento diretto di top manager, professionisti e rappresentanti delle istituzioni nella realizzazione di attività di co-docenza all’interno degli insegnamenti offerti nelle Lauree e Lauree Magistrali dell’Università di Siena.

Responsabile: Di Pietra (roberto.dipietra@unisi.it)

USIENA OPEN

Il Progetto “USIENA-OPEN” prevede la realizzazione di una nuova struttura di servizio che organizzi e coordini una serie di attività di formazione e di informazione, rivolte a tutti gli studenti dell’Ateneo, ma aperta anche ad utenti esterni, finalizzate a fornire un supporto per il completamento del percorso di individuazione professionale. La struttura ha come obiettivo quello di facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro, esplicitando le nuove competenze necessarie e stimolando creatività e imprenditorialità.
In particolare, USiena Open offrirà corsi e seminari tenuti da docenti dell’Università di Siena e da formatori esterni qualificati, appartenenti al mondo produttivo e professionale. Proporrà, inoltre, sia servizi per migliorare la conoscenza della lingua Inglese e servizi di consulenza, anche su base individuale, volti a facilitare, attraverso l’analisi di motivazione e aspettative occupazionali, la definizione di un percorso adeguato per la realizzazione degli obiettivi professionali dell’utente
Le varie attività di formazione e orientamento saranno coordinate, per ciascun anno accademico, secondo un modello operativo suddiviso in moduli anche mensili.

Responsabile: Zanni (lorenzo.zanni@unisi.it)

 

USIENA PROFESSIONI

L’ambiente di lavoro è radicalmente cambiato e non è possibile ignorare le dinamiche interpersonali. Le soft skill crescono d’importanza e diventano le competenze “core” delle nuove generazioni. Aumenta la consapevolezza che acquisire nozioni tecniche e saperi di alto profilo non è più sufficiente se non si sviluppano le capacità necessarie per comunicare e collaborare efficacemente.
Le competenze trasversali, insieme alla formazione tecnica e teorica acquisita durante gli studi, costituiscono un elemento di differenziazione spendibile in futuro. Secondo l’economista Lester C. Thurow “Preparare persone qualificate rappresenta l’unico vantaggio competitivo sostenibile”.Il laboratorio è un luogo sperimentale di attività che favoriscono lo sviluppo e il consolidamento delle life skill. I programmi si differenziano per ambiti disciplinari e seniority. Le metodologie sono mirate allo sviluppo di un apprendimento pratico e contribuiscono a preparare gli studenti a una vita professionale caratterizzata da processi di sviluppo personale e continuous learning.

Responsabile: Barba / Di Pietra (angelo.barba@unisi.it)

 

SUXECS – SUSTAINABILITY EXECUTION SIENA

Il Laboratorio è un’iniziativa promossa dall’Università degli Studi di Siena nell’ambito di UN SDSN Mediterranean, centro di riferimento di UN SDSN per tutta l’area del Mediterraneo.
In particolare, il Laboratorio intende promuovere una serie complessa ed integrata di attività finalizzate alla più efficace gestione – sia in ambito aziendale che di sistema – della sostenibilità, intesa nelle sue dimensioni economica, sociale ed ambientale in una prospettiva integrata (Integrated Thinking). L’obiettivo è quello di promuovere l’auspicato passaggio dal “perché” essere sostenibili, al “come” riuscire ad integrare i principi della sostenibilità nei comuni processi aziendali, così da renderli concreti nel quotidiano (Execution). In effetti, secondo il pensiero integrato, soltanto rendendo coerenti fra loro le strutture di governance, i modelli di business, i drivers di performance e i risultati, le aziende – sia private che pubbliche – possono assicurare il loro allineamento strategico rispetto agli obiettivi di creazione di valore responsabile.

Responsabile: Maraghini (mariapia.maraghini@unisi.it)

SIENA MAKERS

Siena Maker è uno spazio laboratoriale ed espositivo permanente che ha al suo interno un grande Fab Lab, e cioè un laboratorio per la fabbricazione digitale in cui è possibile creare oggetti tridimensionali a partire da disegni digitali, sfruttando tecniche di prototipazione sia additive (come la stampa 3D), che sottrattive come il taglio laser e la fresatura.
Il progetto si configura come un’occasione e un luogo per l’incontro fra inventori e sperimentatori al fine di promuovere nuova imprenditorialità. Obiettivo del progetto è la creazione di uno spazio di innovazione che offre formazione, promuove l’occupabilità, favorisce la multidisciplinarietà, attua azioni sul territorio per il trasferimento tecnologico alle piccole e medie imprese, fornisce assistenza per la realizzazione di progetti personali, e la riqualificazione o creazione di nuove figure professionali come quelle legate al mondo dell’artigianato digitale.

Responsabile: Marti (patrizia.marti@unisi.it)

 

 

About Us

Dove Siamo:
Via Valdimontone, 1 - 53100 Siena (ITALY)
Email: scfablab@unisi.it

Facebook Like Box

Twitter

Maps